Storia

Nell’immediato dopoguerra Alfio Barbieri con il fondamentale contributo della moglie, sig.ra Giuditta, diversificò le proprie attività passando dal lavoro agricolo al commercio del legname. Inizialmente si selezionavano le migliori qualità di legname nazionale ed austriaco come Abete e Larice, rivolgendosi principalmente al settore del serramento. L’attenzione all’evoluzione del mercato e alle esigenze del cliente ha portato ad allargare notevolmente l’area di interesse della Barbieri Legnami che ad oggi importa specie legnose da praticamente tutto il modo ed è in grado di offrire una gamma sempre più ampia di semilavorati e prodotti per la falegnameria. Negli anni ’80 l’azienda ha sviluppato al proprio interno una divisione per l’edilizia avvalendosi di collaboratori qualificati per fornire strutture portanti come tetti e solai, dal progetto alla posa.